Vicenza in Lirica dal 26 agosto al 16 settembre.

/Cultura e società/Eventi/In evidenza/Musica/Musica/Spettacoli/Vicenza/

Un gioiello barocco come l’opera “Polidoro” di Antonio Lotti, proposto al Teatro Olimpico in prima esecuzione assoluta in tempi moderni. Ma anche concerti, recital, masterclass di altissimo livello e un esclusivo workshop dietro le quinte.

E ancora, conferenze-spettacolo, eventi, presentazioni di libri e di rarità discografiche per appassionati, coinvolgendo anche le attività commerciali della città con “Le Vetrine vestono Lirica”. Tutto questo e altro ancora sarà “Vicenza in Lirica 2018”, in programma da domenica 26 agosto a domenica 16 settembre: una sesta edizione che promette emozioni per il grande Festival Vicentino sempre più incentrato sullo splendore della musica barocca, che richiamerà in città nomi noti come Manuela Custer, Barbara Frittoli, Monica Bacelli, Angelo Manzotti e Maurizio Arena. Accanto a loro anche numerosi giovani talenti ai quali, come sempre, il Festival dedicherà uno spazio di primo piano, sia con appuntamenti formativi, sia con occasioni di visibilità e di confronto con il pubblico, mettendo a disposizione di molti di loro anche lo straordinario palcoscenico dell’Olimpico, teatro coperto più antico al mondo.

 

 

 

 

 

 

 

Dedalo Minosse l’Oscar dell’Archittetura

Venerdì 23 giugno alle 17.30 al Teatro Olimpico di Vicenza si terrà la cerimonia di premiazione dei vincitori del Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza d’Architettura. L’iniziativa è stata fondata nel 1997 e trova svolgimento con cadenza biennale. Denominata l’”Oscar dell’architettura” e giunta alla sua decima edizione, è promossa da ALA Assoarchitetti in collaborazione con Regione Veneto e Comune di Vicenza. Il Premio promuove la qualità dell’architettura, analizzando e ponendo l’accento sul processo progettuale e costruttivo, individuando le figure che determinano il successo dell’opera: l’architetto e il committente, ponendo a loro fianco anche gli esecutori (le imprese) e i decisori (le pubbliche amministrazioni).