Beethoven e Brahms a Bassano col trio dei giovani talenti italiani

/Cultura e società/Musica/Musica/Spettacoli/

Una sera d’estate dedicata ai grandi della musica classica: venerdì 9 agosto alle 21.00 all’aperto al Teatro al Castello “Tito Gobbi” di Bassano, si esibirà il Young Talent Trio, formazione che unisce tre giovani e talentuosi musicisti italiani. Già acclamati dalla critica e vincitori di numerosi premi nonostante la giovane età, il violinista Giovanni Andrea Zanon, la violoncellista Erica Piccotti e il pianista Stefano Andreatta eseguiranno per il pubblico opere di Beethoven e Bach.

Dicevamo un trio di giovani e talentuosi musicisti per un concerto d’eccezione: eccoli!

 

GIOVANNI ANDREA ZANON

Il violinista Giovanni Andrea Zanon, vent’anni appena, ma già una prestigiosa carriera concertistica alle spalle. Zanon si può definire un talento precoce, avendo iniziato lo studio del violino a 2 anni ed essendo stato ammesso al Conservatorio Pollini di Padova a soli 4 anni, il più giovane nella storia delle istituzioni musicali statali italiane. A partire dal suo debutto a 15 anni alla Carnegie Hall di New York. Da allora la sua carriera di concertista prodigio è stata un crescendo che lo ha visto affermarsi in oltre 30 concorsi nazionali ed internazionali (tra i quali il prestigioso concorso di Novosibirsk in Russia dove ottiene anche tutti i premi speciali ed il diploma di laurea al “Wieniawski and Lipinski violin competition” di Lublino). Attualmente, Zanon si sta perfezionando a New York con il maestro Pinchas Zuckermann alla Manhattan School.

 

ERICA PICCOTTI

Con lui Erica Piccotti, giovane promessa del violoncello. Nata a Roma nel 1999, si diploma in violoncello a soli 14 anni con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore a S. Cecilia. Vanta numerosi e importanti riconoscimenti tra cui lo “Jugend Musiziert” di Norimberga, la NYIAA Competition, e l’International Cello Competition “Antonio Janigro” for young cellists. L’8 marzo 2013 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano le ha conferito l’Attestato d’Onore “Alfiere della Repubblica” per gli eccezionali risultati in campo musicale ottenuti in giovanissima età.

 

STEFANO ANDREATTA

Al pianoforte, Stefano Andreatta, classe 1991. Dopo aver iniziato giovanissimo lo studio del pianoforte con il padre ed essersi diplomato al Conservatorio di Castelfranco Veneto, è stato il vincitore del FVG International Piano Competition (con premi speciali per le migliori esecuzioni della sonata di Beethoven e del pezzo del ‘900) ed ha ottenuto il terzo premio al Concorso Internazionale di Montréal, membro della Federazione di Ginevra, in una finale trasmessa mondovisione dalla piattaforma medici.tv.

LE ESECUZIONI

A Bassano eseguiranno di Beethoven il Trio op. 70 n. 1: opera personalissima dal mirabile equilibrio strumentale e di Brahms il Trio op. 8 pieno di freschezza e ed estroversa esuberanza.

Info e prenotazioni: biglietteria Operaestate festival tel. 0424 524214