Rooftop da primato all’Aja

/Lifestyle/

Sta sempre più diventando una vera esigenza e non solamente una moda la pratica della urban farming, che consiste nel coltivare, trasformare e distribuire il cibo (generalmente ortaggi e frutta) all’interno di contesti urbanizzati.

Dagli Stati Uniti questa tendenza è arrivata in Europa e ha trovato subito in Olanda…terra fertile! Infatti a L’Aja è presente la più grande area agricola urbana d’Europa (dopo le fattorie cittadine di Basilea, Zurio e Berlino). Sulla rooftop farm ospitata sui tetti degli ex uffici De Schilde a Moerwijk, opera dell’architetto Dirk Roosenburg che costruì l’edificio, negli anni ’50, su commissione dell’azienda Philips, si coltiva verdura e frutta biologica, e vi si alleva anche pesce d’acqua dolce. La fattoria chiamata F002 De Schilde è frutto di un moderno esperimento finanziato dal Comune de L’Aja e finalizzato a rivitalizzare questa struttura storica sita a due passi dalla stazione Den Haag Holland Spoor. In una superficie di 1900 metri quadrati vengono prodotte circa 19 tonnellate di pesce e 45 tonnellate di ortaggi, che vengono fertilizzate grazie alle acque reflue dell’allevamento ittico, ricche di sostanze nutrienti. Questo sistema, chiamato Aquaponics è molto interessante dal punto di vista ecologico in quanto sfrutta e ottimizza le risorse naturali con un risparmio del 90% sull’utilizzo dell’acqua. Banditi, ovviamente, pesticidi, erbicidi o antibiotici. Il progetto è aperto al pubblico e visibile in tour guidati  che permettono di godere della vista dall’alto dei palazzi, informarsi sulla nuova linea di gestione territoriale e assaggiare i prodotti locali. Gli Urban Farmers che curano la fattoria ogni venerdì portano al mercato il risultato della loro fatica dando a tutti la possibilità di acquistare prodotti veramente freschissimi.