L’Epifania tutte le Feste porta via. Ma i regali restano.

/Cultura e società/In evidenza/Lifestyle/Tendenze/

Ecco. Dopo tanti preparativi, dopo tutti i mesi passati ad aspettare Natale,è bello che passato. Ma, oltre agli addobbi natalizi da riporre, agli abeti veri o finti da ricollocare, rimangono pur sempre i regali.

E alla fine c’è sempre qualcuno che ha ricevuto in dono qualcosa di strano, difficilmente riciclabile e alle volte difficile anche da usare. Chissà che faccia ha fatto chi ha ricevuto in dono il telecomando “Palla da calcio”. Simile in tutto ad un vero pallone da calcio in miniatura questo telecomando è semplice e divertente e fa sognare le partite dal vivo anche seduti sul divano. Magari gustando un altro gadget natalizio, ovvero la barra di cioccolato Toblerone personalizzata con il proprio nome. Un’altra eredità delle Feste? Il massaggiatore elettrico per la testa. Comodo anche in borsa è l’accessorio perfetto per tutti coloro che invocano giornalmente una pausa dal lavoro: posto sul capo per dieci minuti rimette in sesto che è una meraviglia! Ancora non avete scartato il regalo di vostra zia? Che aspettate?! Potrebbe essere una spiritosa “tazza per ogni umore”:  munita di ogni espressione in cui rispecchiarvi, sarà il migliore alleato per partire in quarta ogni mattina. Infine i “digitalizzati” non potranno non aver ricevuto gli occhiali “Immerse” per la realtà virtuale, che consentono di fare esperienza di altri mondi senza allontanarsi da casa. Basta scaricare i contenuti che interessano, indossare gli occhiali e fare buon viaggio!