E’ l’ora del plissè

/Moda/Tendenze di stagione/

Dopo un periodo un pò in sordina, passato quasi nel dimenticatoio, ecco che rispunta uno dei pezzi forti della moda: la gonna plissè, che è stata un must degli anno 50′ e che ora ritrova un suo splendore. Meno ingessata e più informale, ma sempre molto femminile, è riproposta in molte versioni, la gonna plissè soleil – denominazione esatta della sua “costruzione” sartoriale che riconduce le pieghe così fitte e ravvicinate ai raggi del sole, sottili e molto vicini anch’essi, dell’immaginario collettivo – è indossata lunga o lunghissima ( e prevalentemente con riflessi metallizzati). Esiste naturalmente in versione corta o mini, addirittura in pelle o ecopelle, e ognuna sceglierà a seconda del proprio gusto, dell’umore del momento o della propria fisionomia. I fisici più asciutti sceglieranno una gonna più strutturata, con pieghe più larghe e tessuti più corposi e consistenti. I fisici più morbidi, invece, dovranno optare per materiali più fluidi e scivolosi, pieghe più strette e gonne dalla vestibilità discreta e avvolgente, puntando allora su crèpe de chine o chiffon.

La gonna plissetata non ha scadenza: si può usare sia di giorno che di sera. Basterà giocare con gli abbinamenti: anche i riflessi metallici più appariscenti potranno essere perfetti anche di giorno con una camicia in denim e un paio di sneakers per renderla più casual. E ancora andrà benissimo un maglioncino a righe o un pullover voluminoso ma leggero, in angora o mohair oppure una giacchina in gabardine avvitata di colore contrastante. Bluse e camicie in seta e pizzi sottolineate in vita da un’alta cintura, saranno perfette per accompagnare il plissè in ogni occasione.