Da Vicenza a Parigi per l’Oscar dell’occhialeria.

/Arredo&design/In evidenza/

Si chiama “Arthur” il modello di occhiali da sole premiato al Grand Palais di Parigi con il Silmo d’Or, l’Oscar dell’occhialeria. La stilista che li ha disegnati si chiama Veronika Wildgruber e l’azienda che li produce è la vicentina “Punto Ottico Humaneyes”di Alte di Montecchio tramite la Jacques Durand, società francese rilevata da Domenico Concato e che rappresenta così il secondo marchio, dopo il già citato brand Veronika Wildgruber, caratterizzato anch’esso dalla adozione di codici etici di alto livello. Gli occhiali “Arthur” hanno anche attraversato l’Atlantico e sono sbarcati nella prestigiosa Madison Avenue, dove Punto Ottico Umaneyes occupa uno spazio di 40 metri quadri. Veronika Wildgruber, la stilista che li ha disegnati, li ha voluti realizzare partendo da un’unica lastra di acetato nella quale per la prima volta ne sono state integrate tre in diverse gradazioni, così da creare il “gioco” di volumi tridimensionali, che sfruttano la profondità in un modo mai sperimentato prima nell’occhialeria.